Home salute • A volte, la solitudine è il prezzo della libertà

A volte, la solitudine è il prezzo della libertà

Spesso si dice spesso che la solitudine insegna molto di più di qualsiasi azienda. Se è vero che ci sono creature sociali e abbiamo bisogno di interazione, di crescere, di imparare e di vivere, la chiave è sempre in equilibrio.

I momenti di solitudine sono necessarie per la nostra salute mentale; sono momenti di calma interiore e di connessione. Tuttavia, sappiamo anche che ci sono tappe lungo il ciclo di vita si sente “legato”, quasi soffocato a fronte di determinate cose o di persone.

Nel momento In cui si percepisce che perdiamo il controllo, la nostra capacità di scelta o la possibilità di scegliere quali “strade stesse e che la strada non è” dovuta alla pressione dell’ambiente, sarà il momento di agire.

Perché, a volte, la solitudine è anche il prezzo della libertà, ma non deve essere male. La spieghi.

Quando la solitudine è l’unico modo

Iniziamo con il parlare di un evento che sta accadendo oggi in Cina, che ci chiama e che si adatta molto bene in questo contesto il prezzo della libertà.

In questo paese, quando una donna ha più di 25 anni e ancora non si è sposato, è considerata “sheng-nu”, la cui traduzione sarebbe “donna”avanzo.

Da non perdere anche il seguente articolo: l’amore di un mendicante non è amore

Il fatto di non avere un partner è considerato una vergogna per lei e la sua famiglia. Tanto che ora c’è un vero e proprio mercato dei giovani “adatta”, con l’obiettivo di ricercare un marito e così “normalizzato” con le esigenze della società. La politica del figlio unico, è stato completato in Cina e, pertanto, il governo deve promuovere la maternità. Il fatto che ci sono donne che non compiono la loro “naturale” ruolo è la creazione di una pressione così crudele e distruttivo. Fortunatamente, molte di queste ragazze stanno reagendo. Prima contro le loro famiglie e, quindi, contro la propria società.

Sanno che il prezzo di tutto questo è la solitudine, la sensazione di essere rifiutato da molte menti chiuse, ma ancora, non esitate, perché “completare le donne”, con tutto il diritto di vivere come vogliono.

mujer-china-llorando-por-su-soledad

Quando la pressione dell’ambiente veta la nostra libertà

Sappiamo tutti che la solitudine non è bene in vista. Il caso della Cina non è l’unico. Basta tenere a mente tutti quegli stereotipi associati con semplicità nei nostri ambienti.

Quando abbiamo finito una relazione non la mancanza di coloro che ci dicono che “non preoccuparti, presto troverai qualcuno”. Come se il fatto di trascorrere del tempo in solitudine fuori qualcosa di spiacevole o incomprensibile. È anche comune per alcuni membri della nostra famiglia, non capisco il fatto che andiamo a vivere da soli, si potrebbe desiderare di fare un viaggio in solitudine o, semplicemente, che siamo come quei momenti di privacy, dove uno è quello di essere tranquillo con noi stessi.

Vi consigliamo di leggere “donne di successo: come fare?

A questo giorno, la solitudine continua ad avere una componente negativa. Forse per questo motivo ci sentiamo legati a determinate cose o di persone, perché abbiamo paura di fare il passo e a ricevere critiche o commenti poco successo.

34024f84a02d994a5d8f0ab326bdf23a

La solitudine non è pericoloso

Lo scrittore e poeta Charles Bukowski, abbiamo messo in chiaro le cose: l’isolamento è, a volte, un vero e proprio dono.

Noi non implica che si dovrebbe staccare per sempre dal nostro ambiente, le persone, la voce di civiltà, le risate, i raduni, l’amore e l’amicizia.

Si tratta di essere selettiva e priorità a ciò che è benefico e terapeutico, e la solitudine è, senza dubbio, una dimensione personale che abbiamo esperienza di volta in volta, senza paura. Secondo un interessante studio pubblicato nel journal, Havard, Business review, è ora inizio ad apprezzare la solitudine come una strategia per potenziare le nostre capacità cognitive e, inoltre, trovare una maggiore armonia nel campo emotivo. Le persone in grado di liberarsi dal “rumore” degli ambienti, dei giudizi di valore e le aspettative che gli altri possono avere su di loro, sono i personaggi più libero, più creativo e desiderosi di trovare nuove opportunità.

niña-mariposas

Forse sarebbe il momento di iniziare a sfata miti e stereotipi. La solitudine che si sceglie volontariamente è un atto di coraggio.

Chi dà, chi si arrende e continua a agganciati al treno dell’infelicità dovrebbe essere consapevoli del fatto che essendo un prigioniero non è l’opzione migliore.

Vi consigliamo di leggere 6 consigli per essere più liberi e felici

Se per essere liberi dobbiamo essere soli, forse la solitudine non è una dimensione così pericoloso, se ci permette di affrontare al meglio la nostra autostima e scegliere la destinazione che si desidera ottenere e che non.

Sappiamo che è molto facile dire che è facile che dire “il coraggio di essere libero”.

Tuttavia, è una scelta personale, che richiede un tempo di meditazione e di un atto di audacia, di coraggio, che sono la pena di provare.

Author:itadsale

Leave a Reply