Home italia • Attacchi di ansia e panico, come vincerli?

Attacchi di ansia e panico, come vincerli?

Richiesta di Consulto Medico Buongiorno sono un ragazzo di 24 anni. Soffro di attacchi di panico da circa un’ anno. Parto con il raccontarvi la storia dall’ inizio così avrete un quadro clinico più chiaro e profondo. Tutto iniziò un paio di anni fa, quando iniziai ad uscire con una ragazza che desideravo da tempo, il tutto si concluse in poco tempo e non sfociò in nulla di serio (soprattutto per lei), infatti lie la tirava per le lunghe con me perché si stava già frequentando con un’ altro ragazzo. Naturalmente non ci volle molto che lo scoprii e a quel punto ho tagliato ogni contatto, non nasconde che questo fu per me un grande sconforto che mi portò a rinchiudermi in me stesso (più del solito) e a rinchiudermi in casa non uscendo più nemmeno con gli “amici” che mi hanno trattato sempre con sufficienza.

ansia attacchi panico come vincerli

Purtroppo, ora so, che avrei dovuto reagire diversamente, ma trascorsi quasi tutta l’ estate in casa uscendo pochissimo. Un giorno (in settembre circa) presi la macchina con mio fratello ed andammo in una frazione della nostra città e improvvisamente mentre ero in auto mi assalì una sensazione di vuoto, non mi sentivo più stabile come se la terra sotto di me crollasse, sentii una pressione al petto molto forte, i miei occhi si spalancarono, tachicardia ecc… Inizialmente pensai di essere affetto da qualche malattie celebrale, invece poco a poco scoprii che il mio era stato un’ attacco di panico ed ansia. Da quel giorno ancora oggi ho difficoltà a viaggiare anche per brevi tratti in auto (o altro mezzo come treno ecc…) per paura che si ripresenti l’ attacco di panico. Non mi sono rivolto a nessuno specialista, non perché non creda nei medici o nella scienza, anzi, ma perché per passati clinici, i medici della mia città si sono dimostrati molto incompetenti purtroppo. Qui andiamo ancora più indietro nel tempo (prima degli attacchi di panico). Soffro di allergia agli acari della polvere ed ho alcune allergie alimentari che mi provocano asma e respiro facoltoso, purtroppo i medici della mia zona non hanno mai approfondito e si sono sempre accontentati di darmi cortisoni vari per curare i sintomi. Allora un giorno dissi basta e mi misi a studiare io da autodidatta.

Arrivai ad ipotizzare che le cause dei miei malesseri respiratori e dermatologici (dermatite seborroica) avessero una causa comune. Esegui un Prick Test per l’ intolleranza alimentari e respiratorie e uscì fuori l’ allergia agli acari della polvere e alcune intolleranze alimentari come Frumento, Soia, Mais e Legumi. Adottata una nuova dieta i sintomi sono via via regrediti fino a quasi scomparire. Tutto questo per dire che fino ad ora non mi sono rivolto ad uno specialista per gli attacchi di panico ed ansia perché i medici della mia città non hanno avuto la mia fiducia visto i loro comportamento superfluo nei miei confronti. L’ ansia e gli attacchi di panico hanno portato con se anche dei disturbi ossessivo-compulsivi. Io sono conscio che tutti questi piccoli rituali non servono a nulla, anzi aumentano solo l’ ansia, ma è difficile eliminarli (purtroppo). Attualmente prendo un’ integratore di Passiflora prima di coricarmi, in questo modo riesco a sentirmi un po’ più rilassato ed ad avere un sonno più continuo, altrimenti molto spesso è frastagliato perché mi sveglio con l’ urgenza di urinare (nicturia) e gonfiore addominale (soprattutto di giorno) che tuttavia con la nuova dieta è meno presente sia di giorno che di notte, ma secondo il mio parere un’ altro effetto collaterale di una grande e continua ansia. A breve (un mese circa), ho un viaggio con alcuni miei amici e colleghi di lavoro, però ho paura di prendere il treno e di andare in auto con loro per paura e vergogna che capiti un’ attacco di panico. Non sapendomi come giustificare. Mi scuso se mi sono dilungato troppo e Grazie!

Specializzazione Psicologia e Psicoterapia Tipo di Problema Attacchi di ansia e panico

Risponde la dott. Maria Barbarisi Psicologa Forense e psicoterapeuta. La dottoressa Barbarisi effettua sedute di psicoterapia anche via Skype. Per contatti diretti: [email protected] tel. 3395995666.

Gli attacchi di panico non sono preoccupanti se, chi li ha, inizia un serio percorso di psicoterapia volto a scoprire le cause che hanno determinato questo malessere psicologico. Certo che, se si indugia anche solo per timore di non trovare uno psicologo valido e competente, possiamo peggiorare la situazione andando incontro a sintomi ancora piu’ complessi quali le fobie o le manie ossessivo compulsivo. L’attacco di panico ha radici nell’infanzia e nell’adolescenza. Una volta individuata la causa si eliminano gli effetti attraverso gli incontri con lo psicoterapeuta.

>> Leggi tutte le risposte della Dottoressa Maria Barbarisi

Leggi anche:

Attacchi di panico? Ecco i 10 sintomi più comuni (FOTO)

Ansia ed attacchi di panico: un video per capire | MedicinaLive

Per altri consulti visita la nostra pagina specifica: “Chiedi all’esperto: Consulti online su Medicinalive“

E’ doveroso ricordare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Author:itadsale

Leave a Reply