Home salute • Cosa c’è dietro l’ansia di mangiare?

Cosa c’è dietro l’ansia di mangiare?

Oggi parliamo di un argomento che non è esattamente facile. A volte, abbiamo trascorso momenti nella nostra vita in cui si mangia di più di un account. E non solo che. Quello che abbiamo condotto da un’inspiegabile inquietudine che ci spinge a beccare quelli snack, andare al frigo per la notte, quando si dovrebbe dormire, o fermarsi in che negozio di caffè che ha quelle torte sono così invitanti…

Perché la facciamo? Cosa c’è dietro l’ansia di mangiare? Qual è il cibo che ci dà forse la felicità, che non troviamo nella vita quotidiana?

Andiamo in profondità in questo argomento per essere in grado di raggiungere diverse conclusioni.

L’ansia di mangiare o mangiare fuori di ansia?

Ansiedad.comer

“Quando ho paura o ansia, sto mangiando di più”. Sicuro che avete sentito questo più di una volta, ed è anche possibile che tu abbia sofferto. Sono processi che diventano, a volte in circoli viziosi. Quando vi sentite ansiosi, si mangia di più, ma allo stesso tempo, l’aumento di peso e vedere come cambia il nostro corpo, ci sentiamo anche di peggio.

Si tratta di un problema molto comune che ci costringe a volte a porsi la classica domanda: “Ma è davvero come ho fame? Quello che sto andando a mangiare questo perché il mio corpo ha bisogno di esso o lo faccio solo per piacere? Come o per riempire un vuoto che non so molto bene come spiegare?”

Beh, prima di tutto dobbiamo dire che il semplice fatto che si fanno queste domande, perché è qualcosa di positivo, c’è una chiara intenzione di scoprire quali sono le cause di questo comportamento. Tuttavia, ci sono quelli che neppure si solleva e si continua a mangiare in modo eccessivo.

Vediamo ora quali sono le dimensioni sono dietro l’ansia da mangiare:

Si potrebbe dire che dietro l’ansia da mangiare c’è sempre una componente emotiva, dove il cibo diventa un modo per ottenere una rapida soddisfazione, godendo di un momento di qualcosa di molto dolce, uno sfizio salato, qualcosa di saporito e ricco di grassi che ci riempie e delizie per un breve momento. Il dolce ci fa salire endorfine ed è un piccolo piacere che, a volte, si occupa di questi problemi emotivi. A volte, i problemi di relazione chiaramente cadere all’interno di questi processi, che abbiamo citato, in cui l’ansia da mangiare ci fa salire un bel paio di chili. Ci sono cose che vorremmo dire alla persona e che non osiamo, è chiara l’infelicità che non conosciamo molto bene come trattare con… E invece di fare così, a volte, abbiamo preso rifugio nel cibo. Può anche accadere che non ci sentiamo bene con noi stessi, guardarci allo specchio e non piacersi. Questo crea ansia, insoddisfazione, e, quasi senza rendersene conto, si iniziano a beccare. Perché un sacchetto di patatine, ci aiuta a non pensare, perché le caramelle in borsa utile una volta in un po’, perché, a volte, quando non riusciamo a dormire la notte, è bene per noi di alzarsi e di prendere qualcosa fuori dal frigo. Ci sono anche giorni in cui siamo tornati a casa con un sacco di stress, con tante preoccupazioni. Abbiamo avuto un bagno e, immediatamente, siamo colti da un vuoto nello stomaco che facilita una fetta di torta, marmellata, merenda… ansia a volte nella nostra vita senza che ce ne rendiamo conto, e mangiare diventa un gesto quotidiano in grado di rilassarsi. È così facile. Nel tempo che ci offrono qualcosa per il nostro stomaco, troviamo una certa soddisfazione e una certa calma. Come controllare l’ansia di mangiare?

Andar en bici

1. In primo luogo, e come è logico, la prima cosa che si deve fare è quello di scoprire l’origine di questa ansia. In cosa consiste il lavoro? Hai un problema con il vostro partner? C’è qualcosa di te che non ti piace? Forse è il momento di raccogliere le forze, di essere coraggiosi e prendere rischi di essere felice, trovare noi. Vale la pena di provare.

2. Ascolta il tuo corpo. Non si sente la fame, per la verità? Chiedi a te stesso ogni volta che si palleggia tra ore, perché quello che si sta chiedendo il vostro corpo non è il cibo. Quello che chiedi è soluzioni per che cosa ti dà fastidio e che si lascia ingannare l’utente con caramelle e snack continuato. La fame non è reale.

3. Respirare. Ogni volta che si sente il vuoto della fame, fare alcuni piccoli esercizi di rilassamento. L’aria è preso lentamente, prendere la tua mano per il vostro stomaco ed espirare profondamente. Farlo 5 volte di fila e cercare di rilassarsi.

4. Consumare cose giuste che rimuovere l’ansia. Ci sono alimenti che sono molto adatti per togliere l’ansia e che può essere davvero utile e anche sano per il vostro corpo. Prendere nota di ciò che sono.

Avena. Le mele. Asparagi. Il petto di tacchino. Lo yogurt greco senza zucchero. Gli spinaci. L’infusione di dente di leone. Infuso di passiflora. Le mandorle.

5. Andare per una passeggiata. Poche cose possono essere terapeutici a darci una lunga passeggiata di un’ora all’aria aperta. Essa vi aiuterà a relativizzare i problemi, per alleviare le ansie, a mettere in atto il tuo cuore e libera la tua mente. Dopo questo tour, potrai iniziare a vedere le cose in un altro modo. Vale la pena di provare.

Author:itadsale

Leave a Reply