Home salute • Intelligenza emotiva per i tempi duri

Intelligenza emotiva per i tempi duri

L’intelligenza emotiva è la migliore strategia per migliorare la nostra qualità di vita. Dal momento che tutti noi passare attraverso momenti di grande complessità del personale, niente di meglio che salire con manager esperti nel mondo delle emozioni.

Come si dice spesso, le emozioni possono essere il nostro punto di forza o, al contrario, la nostra più grande debolezza. Tutto dipende da come usiamo la nostra realtà come individui.

Qualcosa che dobbiamo tenere a mente è che le dimensioni psicologiche, come la tristezza, la paura o la rabbia non sono così negativo come si pensa.

Essi sono, alla fine, “a touch of care” che ci avvisano che c’è qualcosa che non va. Essi sono la luce d’avvertimento prima che c’è da sapere come reagire, la gestione e la trasformazione, senza che ci permette di dominare completamente.

Oggi nel nostro spazio vogliamo dare opportune linee guida e strategie per voi per ottenere il vestito con armatura d’oro ed efficace per affrontare i momenti di personale tenebre.

Intelligenza emotiva: le chiavi per le porte chiuse della tua felicità

Se volete approfondire le sempre utili e interessanti teorie sull’intelligenza emotiva, si consiglia di libri come “La pratica dell’intelligenza emotiva” o “Il leader di risonanza”, sia da Daniel Goleman, o “Il potere di credere” di Wayne W. Dyer.

Tutti loro ci darà ottima conoscenza di favorire questo cambiamento personale, con la quale per essere più felici e più produttivi in ciascuno dei nostri contesti, se il lavoro, personali o emotivo.

Vi consigliamo di leggere “lasciarsi andare non è dare, è quello di lasciare andare ciò che non può essere”

Ora, per parte nostra, offriamo piccole linee guida per il giorno per giorno con il quale rendere questi momenti di impotenza o di incrocio con importanti opportunità che escono rafforzati.

Prendere nota di queste dimensioni.

las heridas emocionales duelen

La conoscenza di sé

Questa prima strategia potrebbe sembrare, a prima vista, troppo semplice.

Tuttavia, se si fanno le seguenti esercizi ora che mi propongo di si noterà che, a volte, quello che pensiamo di non corrispondono con quello che fai ogni giorno.

Credo che per un paio di momenti in queste dimensioni.

Utilizza sei parole che ti definisci, e poi mettere esempi per dimostrare che siete veramente in quel modo.

Ci metterò un paio di semplici esempi:

Io sono coraggiosa ⇒ come posso dimostrare? No, perché fino al momento in cui sono più soggette a ciò che dicono gli altri di me, o decidere. Io sono una persona positiva ⇒ come posso dimostrare? No, perché adesso le cose non mi vanno bene e non sono riuscito a vedere il lato buono della vita. Io sono affettuoso ⇒ come posso dimostrare? Non troppo, perché ora mi sento male con me stessa e non sono affettuoso con gli altri come lo era prima.

Ora che abbiamo definito, possiamo scrivere come vorremmo essere in questi momenti:

Ora mi piacerebbe sentire la calma. Vorrei essere buono, mi sento orgoglioso. Adesso avrebbe bisogno di essere da solo.

Si risolve la differenza tra ogni stato e riflettere su questo: cosa ci sentiamo ora e come si vorrebbe essere in realtà.

emociones

Tu sei responsabile della tua felicità, non culpabilices ad altri

È molto possibile che questa frase cattura la vostra attenzione. Come io non ho intenzione di incolpare di questa persona per la mia infelicità se tutto ciò che mi porta è delusione e lacrime?

Leggi anche “4 insegnamenti che il buddismo ci insegna dell’amore”

L’intelligenza emotiva ci insegna, prima di tutto, la necessità di essere responsabili di noi stessi, conoscere i nostri bisogni, le nostre paure e le nostre virtù. Dal momento che tutti dobbiamo essere responsabili della nostra felicità, è necessario prendere decisioni. Se si fanno danni, difendersi con assertività e rende chiaro dove sono i limiti. Essere chiari circa le vostre emozioni e i tuoi sentimenti. Se le altre persone non agiscono con la corrispondenza, con rispetto e con affetto, sarà necessario prendere una decisione.

Non culpabilices, non conservare rancore, rabbia o cattiveria. Tutto questo pesa troppo nel nostro cuore. L’intelligenza emotiva ci insegna che per essere felici dobbiamo essere liberi da tutte quelle emozioni che, piaccia o no, può farci ammalare.

Si decide quanto vali, non devi dimostrare niente a nessuno

A questo punto siamo già pienamente consapevoli delle nostre emozioni, i nostri bisogni, e sappiamo anche che ci deve essere assertivo. Che è necessario per impostare confini per rendere chiaro quello che stiamo andando per consentire e cosa no.

Quale sarà il prossimo passo per uscire da questo bivio in cui ci troviamo adesso?

Riconoscere che cosa il vostro virtù, i vostri punti di forza. Si sa che cosa vale la pena e che cosa avete bisogno, in modo da iniziare ad assimilare la calma nel vostro sé interiore. Non più dubbi, non più paure. Non c’è bisogno di dimostrare niente a nessuno. Ogni persona ha il proprio universo personale e il suo modo di intendere il mondo. Finchè c’è rispetto, tutti abbiamo il diritto di “essere” e “let it be”.

Si consiglia inoltre di “non trattare come una priorità di chi ti tratta come un’opzione“

emociones

Accendere il motore del cambiamento. Sapete quanto avete sofferto e lottato in questa vita, così… Chi ti dice che non meriti di essere felice “a modo tuo”?

Osare. Ottenere iniziato oggi.

Author:itadsale

Leave a Reply