Home salute • L’alloro e le sue proprietà digestive

L’alloro e le sue proprietà digestive

Si tratta di una pianta che, anche se selvatici, ha una crescita lenta, ben noto in gastronomia per il suo forte aroma e il gusto. Offre molte caratteristiche, quali epatica, carminative, antireumatico, diuretico e malattie della pelle, ma è caratterizzato da fornire un buon rimedio per i problemi digestivi.

L’alloro e le loro proprietà digestive: antipasti e condimenti

Le foglie di questa pianta sono utilizzati in centinaia di preparazioni in cucina, e come una medicina per alleviare indigestione. Questo è dovuto al fatto che è la loro composizione di acidi grassi insaturi, acidi organici, sostanze, battericidi, e antiossidanti, così come il calcio, il manganese, il potassio e il magnesio.

L’alloro è buona per stimolare l’appetito, grazie per il cineolo e eugenolo, ideale per convalescenti o coloro che hanno bisogno di aumentare di peso. Si consiglia in questi casi di bere una tisana prima dei pasti.

In fitoterapia, si sono riconosciuti per le proprietà carminative, il che significa che la capacità di ridurre il gonfiore addominale e di proteggere il fegato. Stimola la secrezione di bile, una digestione dei grassi meglio.

Dopo un ottimo pasto, è bene consumare alloro, per lenire la digestione, gonfiore e dolore addominale. Anche in forma di tè, aggiungendo 20 foglie di alloro in un litro di acqua e portare ad ebollizione.

L’alloro e le loro proprietà: espettorante e battericida

Oltre ad essere buono per la digestione, l’alloro è consigliato per alleviare alcuni disturbi alle vie respiratorie, poiché favorisce l’espulsione del muco, ancora eccellente per faringiti e bronchiti grazie alle sue sostanze battericide. Per accedere a questi vantaggi, si può bere l’infuso (cucinare le foglie di alloro con acqua) o tè (con l’aggiunta di un rametto della pianta in una tazza di acqua bollente).

Questo è un condimento molto usato in cucina, poiché le sue foglie danno un sapore ricco e l’aroma per alimenti, come zuppe e stufati. Può anche essere usato insieme con i legumi (lenticchie o ceci), pesce e pollo.

È necessario essere molto attenti con il dosaggio più di alloro, perché può portare alcuni effetti collaterali. Bere un sacco di tè di alloro, per esempio, può portare a nausea, vomito, irritazione della mucosa gastrica. In caso di uso topico (creme, oli o lozioni con l’estratto di alloro), è possibile soffrire di dermatiti o irritazioni della pelle. Infine, non è consigliato per le donne in gravidanza, fin dal Medioevo si credeva che indurre l’aborto.

Immagine per gentile concessione della Natura E

Author:itadsale

Leave a Reply