Home salute • Più è grande la ferita, più privato è il dolore

Più è grande la ferita, più privato è il dolore

Più è grande la ferita, più privato, è la sofferenza più solo sentire la persona.

Le emozioni negative sono quelli nemici, come è consuetudine nella mente dell’essere umano che tanto ci riguardano, che ci impediscono di progredire.

Di solito, abbiamo capito le “ferite” psicologica quei fatti che si sono verificati in tutto il nostro ciclo di vita, che hanno lasciato un impronta di eventi traumatici nel nostro cervello.

Il trauma sono dolori eccessivi che la persona non è in grado di gestire e affrontare, e che, pertanto, rimangono latenti nel nostro essere interiore al punto di influenzare il nostro comportamento e il modo in cui vediamo il mondo.

Vale a dire che le ferite non siano superati nello stesso modo, se abbiamo esperienza nell’infanzia o in scadenza. Un bambino che manca di risorse proprie per la gestione di un infortunio, un’aggressione, una delusione.

Tuttavia, c’è un aspetto che spesso è comune nei bambini e negli adulti. Quanto più grave è il trauma o ferita, maggiore è la sensazione di solitudine. Vi invitiamo a riflettere su di esso.

La ferita che portiamo nel nostro interno

Una delusione, un tradimento, un dolore, il dolore emotivo che a qualcuno è venuto… Tutto questo si rompe il nostro equilibrio e la percezione che fino al momento in cui abbiamo avuto di che cosa è “sicura”, di che cosa ha da offrirci il benessere.

Potremmo anche dire che una di quelle ferite che sono spesso in silenzio all’interno, hanno molte forme e origini diverse. Tuttavia, gli psicologi ci hanno spiegato che i traumi in genere hanno le seguenti caratteristiche:

mujer triste por la herida interna

Tipi di trauma, tipi di ferite emotive La rottura con la base sensazione di sicurezza: Possono verificarsi durante l’infanzia o in età adulta. Improvvisamente, tutto quello che abbiamo definito, quelli che sono significativi e pilastri nel nostro giorno per giorno, ci tradire.

Con questo, perdiamo tutto fino al momento dell’offerta di sicurezza.

La mancanza di interazione affettiva: È molto comune nei bambini che non ricevono un allegato, a destra, che rafforza il legame. Comune anche in quelle coppie che non sentono il supporto e l’affetto dei suoi colleghi.

Sono le lacune che lasciano una ferita profonda.

Per essere una vittima di certi attacchi: Gli attacchi sul nostro fisico, la nostra autostima, una violazione della nostra volontà, come una persona con un diritto di avere un’opinione, di valori e di comportamento, sono assalti molto comune che generalmente comportare gravi traumi.

Leggi anche: “la relazione tra mal di schiena cronico e depressione”

Come siamo colpiti da queste lesioni traumatiche, L’impatto di aggressività, mancanza di affetto o di ripartizione di sicurezza che ogni persona ha bisogno di influenza direttamente la chimica del nostro cervello. Un trauma crea una sorta di post-traumatico da stress che mette in stato di allerta continuo per il nostro cervello. La paura, la diffidenza e l’ansia armatura del caos neurochimici che può portare alla depressione. Alterazioni norepinefrina, epinefrina o dopamina possono provocarci insonnia, fare che ogni volta che ci sentiamo stanchi, si può soffrire di sbalzi d’umore…

Nonostante il fatto che ogni persona tende a presentare una sintomatologia specifica e che nessun caso come un altro, a livello cerebrale questa alterazione dei neurotrasmettitori è una cosa comune.

mujer-triste (3)

Le ferite e la sensazione di solitudine

Le ferite emotive, più intensa, più immobilizzato la persona e, di conseguenza, maggiore è la sensazione di isolamento.

La persona lesa, si sente che nessuno può capire cosa sta succedendo, che cosa è la sofferenza. La sensazione di isolamento anche l’alterazione dei neurotrasmettitori, che intensificare la percezione di solitudine e di negatività. Stress emotivo comprende il disagio fisico. Stanchezza, apatia, dolori muscolari e mal di testa tendono a “svincolarsi dal mondo”.

Si dovrebbe anche tenere a mente che non è così facile per condividere le nostre ferite emotive. Si può commentare quanto male sei stato andato il giorno, la discussione che avete con il vostro partner.

Anche scoprire i 6 passi per superare la delusione amorosa

Ora, per svelare un’altra persona che il nostro partner umilia o piccoli siamo stati abbandonati è qualcosa di complesso che non è così facile da comunicare e condividere.

niña-triste

Come affrontare le ferite emotive più intense

Ci sarà sempre interessante per comprendere un aspetto sulle emozioni umane. Le emozioni negative che ci servono per capire che qualcosa sta andando storto e di ricostruire noi stessi. Non dovrebbe mai essere “paralizzante”.

A sua volta, le emozioni positive sono progettati per essere in grado di “collegare” con chi ci circonda. Con tutto questo vogliamo dire quanto segue:

Hai il diritto di essere triste, triste e pieno di rabbia. Ora, queste emozioni non dovrebbe essere permanente, ci dovrebbe consentire di capire che abbiamo sbagliato e che bisogna reagire, combattere. Non sei debole per chiedere aiuto, dicendo che non stai bene, che si sono venuti con le cose che ti impediscono di andare avanti. Quindi, non esitate a parlare con qualcuno che può davvero ascoltare ed aiutare.

Leggi anche: le cose migliori sono sempre libero, di abbracciare, di ridere, di sogno…

Essi capire che ciò che è accaduto è ora di tornare indietro. È fatta, la ferita è profonda e probabilmente non potrà mai essere curata a tutti fino a quando non va via. Tuttavia, abbiamo capito che:

La memoria non dimentica, ma ci permette di vivere, di nuovo, senza che il dolore è così intenso. Le ferite guariscono revistiéndolas di nuove speranze, nuovi progetti che ci permettono di essere più libero di quello passato. Magra su chi si vuole veramente, e la lotta per prendersi cura di te e di amarti ogni giorno, come si meritano.

Quello che qualcuno ha fatto in passato, non dovrebbero definire.

Author:itadsale

Leave a Reply