Home italia • Prurito intimo esterno, con e senza perdite bianche

Prurito intimo esterno, con e senza perdite bianche

Il prurito intimo esterno, con o senza perdite bianche, molto spesso è sinonimo di una infezione in corso, soprattutto quando colpisce la donna. Ma molte possono essere le cause di questo disturbo che può comparire anche nelle bambine e negli uomini e non è assolutamente da sottovalutare.

prurito intimo esterno

Cause prurito intimo esterno

Le cause di questo disturbo possono essere le più disparate. Nella donna, molto spesso il prurito esterno arriva prima del ciclo e può essere ricondotto agli sbalzi ormonali che colpiscono il corpo femminile che si prepara alle mestruazioni. Tra le cause più comuni del prurito intimo interno e esterno ci sono le infezioni vaginali, in primis la candida, una delle più frequenti nelle donne. In altri casi il problema è da ricondurre a una scarsa igiene intima, alla menopausa che spesso causa secchezza vaginale o a una allergia sviluppata nei confronti della biancheria che si indossa.

Cause prurito in gravidanza

Anche il prurito intimo esterno in gravidanza è da associare a un discorso ormonale, fermo restando che la cura da fare durante i mesi di gestazione dovrà necessariamente prevedere l’uso di farmaci specifici che possano non danneggiare in nessun modo il feto. Mai come durante la gravidanza è consigliabile fare molta attenzione alle cure da seguire che dovranno sempre essere avallate da un medico.

Cause prurito intimo nell’uomo

In caso di prurito intimo esterno maschile, è necessario indagare per capire se il disturbo potrebbe essere la conseguenza di un problema di scabbia, di pidocchi del pube o un fenomeno idiopatico. Anche in questo caso è necessario approfondire fin da subito per fare in modo di risolvere il problema senza che questo abbia il tempo di causare sintomi ben più fastidiosi che non consistono solo nel prurito ma anche in gonfiore ed eccessivo arrossamento della zona intima.

Prurito intimo esterno, rimedi naturali e della nonna

Quali sono i rimedi naturali e della nonna per alleviare i fastidi legati al prurito intimo? Degli impacchi a base di camomilla possono essere utili per combattere irritazione e gonfiore: la camomilla ha spiccate proprietà lenitive e riesce a diminuire il rossore portando immediati effetti benefici. Anche l’aceto bianco è tra i rimedi della nonna più usati contro questo disturbo: aggiunto all’acqua del bidet, vi aiuterà a spazzare via batteri e detergere a fondo e parti intime. Fate uso anche di lavande a base di bicarbonato di sodio per alleggerire i fastidiosi sintomi di questo disturbo. Infine un ottimo aiuto può arrivare dal Tea Tree Oil, le cui proprietà naturali lo rendono ottimo per contrastare il prurito intimo esterno, negli uomini così come nelle donne. Fate particolare attenzione all’alimentazione, che riveste sempre un ruolo determinante, e consumate molti yogurt, utili a ricostituire la flora intestinale.

Farmaci contro prurito intimo

Cosa fare in caso di prurito intimo? La tempestività in questi casi è fondamentale per arginare il problema e i suoi effetti negativi fin da subito. Non lasciate dunque passare troppo tempo da quando rilevate i primi disturbi legati al prurito intimo esterno con perdite bianche, perdite gialle o senza perdite. Una visita da un esperto potrà immediatamente darvi un quadro più chiaro sulla terapia da seguire. Tra i farmaci usati per la cura di questo disturbo troviamo gli antibiotici, utili se la causa del prurito è di tipo batteriologica. In alternativa saranno consigliati antifungini (miconazolo, il clotrimazolo e il tolnaftate), da applicare direttamente sulla zona. Tra le lavande più indicate c’è l’Edenil, anche questa da usare sotto indicazione medica.

Ti potrebbero interessare anche:

► PERDITE VAGINALI DOPO IL RAPPORTO SESSUALE, SEMPRE NORMALI?

► PERDITE BIANCHE, GIALLE, DENSE E MALEODORANTI, È LA CANDIDA?

► PREVENIRE LE INFEZIONI INTIME FEMMINILI E LE PERDITE BIANCHE IN 10 MOSSE

► GRATTATEVI PURE! IL PRURITO È UNA NECESSITÀ, E FA (ANCHE) BENE

Author:itadsale

Leave a Reply