Home italia • Rischio tubercolosi da guano: mito o possibilità?

Rischio tubercolosi da guano: mito o possibilità?

Rischio tubercolosi da guano: è un mito o una possibilità? La grande quantità di escrementi di uccelli che colpisce Roma ogni giorno grazie alla massiccia presenza di storni nel cielo non solo ha creato alcuni incidenti ma inizia a preoccupare dal punto di vista sanitario. Ne vale la pena?

uccelli in volo

La prima preoccupazione che tutti noi dovremmo avere è quella di trovarci in pericolo di caduta. Il guano rende scivoloso l’asfalto sia per le ruote che per le normali suole da scarpe rendendo difficili gli spostamenti. Lanciare l’allarme tubercolosi è però completamente fuori luogo. Come speiga infatti il prof. Massimo Andreoni, Primario del reparto di Malattie Infettive presso il PVT di Tor Vergata attraverso i microfoni di Radio Cusano Campus:

Il germe dalla tubercolosi aviaria può infettare l’uomo quindi potenzialmente il rischio c’è. C’è da dire che questo micro batterio è molto comune nell’ambiente, indipendentemente dal guano. E’ più facile trovarlo nelle acque e nelle areazioni, che non disperso sul suolo. Il rischio di infezione è ipotetico.

Una reale possibilità, sebbene rara, può coinvolgere le persone immunodepresse, ovvero coloro il cui sistema immunitario è compromesso. Per comprendere l’effettiva probabilità di un contagio basta pensare al virus dell’influenza aviaria. Rispetto al mycobacterium tubercolosis avio, il virus influenzale vanta una virulenza e capacità di colpire l’uomo. Quello che bisogna avere ben chiaro, secondo l’esperto, è che gli uccelli possono essere sì portatori di molti patogeni pericolosi, ma che difficilmente fanno il salto della specie. In Italia fortunatamente non sono vettori di malattie pericolose in grado di scatenare conseguenze gravi per la salute. Continua il professore:

Nelle feci degli uccelli ci possono essere molti microrganismi che possono infettare […].Gli uccelli sono certamente dei vettori efficaci di infezioni. Non ci sono studi che dimostrano che nelle città dove c’è molto guano ci sia un incremento di alcune patologie.

Al contrario però appare evidente un incremento di fratture e cadute per via del guano. Dovremmo avere più paura di questo tipo di incidenti.

TSpider

Author:itadsale

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked*

*

*